9 consigli per vivere al meglio la prima esperienza lavorativa

Pubblicato il Maggio 20, 2021 da
Condividi su:

La prima esperienza lavorativa ha rappresentato e rappresenta per tutti un momento importante, una sorta di spartiacque tra la vita giovanile e la vita adulta, con le sue prime responsabilità e difficoltà.

Quindi è normale provare un po’ d’ansia e di inadeguatezza di fronte ad una nuova sfida così importante come il primo lavoro. L’importante è incanalare questa ansia come una forza motrice capace di portarti con determinazione verso i tuoi traguardi professionali e personali. Ricorda che i più grandi successi derivano da momenti di difficoltà.

Se ti trovi di fronte alla sfida della tua prima esperienza lavorativa e non sai bene come affrontarla o comportarti, allora questo articolo è quello che fa al tuo caso. Infatti, nei prossimi paragrafi ti mostrerò alcuni utili consigli su come vivere al meglio questa esperienza.

Da leggere: Quali sono i lavori e le nuove professioni post Covid?

1. Supera la timidezza

Una delle cose che accade più spesso alla prima esperienza lavorativa è la difficoltà di esporsi, chiedere, domandare.

Questo è dovuto non solamente alle caratteristiche caratteriali, ma anche al senso di inadeguatezza oppure dalla paura di infastidire gli altri colleghi.

Ricordati però che stai compiendo i primi passi nel mondo del lavoro ed è normale che tu chieda informazioni e consigli ai tuoi colleghi con più esperienza. Quindi domanda, esponiti, solo in questo modo potrai crescere ed imparare più velocemente.

2. Non abbattersi alla prima difficoltà

Come ogni nuova esperienza comporta delle difficoltà, è normale.

Il consiglio che ti posso dare è quello di sfruttare questa paura per superare i tuoi limiti, imparare dagli errori che commetterai per crescere professionalmente e personalmente.

Infatti, è proprio dalle difficoltà che potrai imparare le cose più importanti, migliorarti e superare le tue paure e diventare così un grande professionista. Non pensare mai di non essere all’altezza, il primo lavoro è solamente l’inizio della tua carriera professionale e come tutti devi imparare e metterti alla prova.

3. Impara dai fallimenti

Non è possibile non commettere errori. E’ un dato di fatto che tutti sbagliano, soprattutto alla prima esperienza lavorativa. Questo però non deve essere un pretesto per abbattersi ma bensì una spinta, una motivazione in più per migliorarsi e crescere professionalmente.

Il consiglio è quello di essere curioso, chiedere ai colleghi con più esperienza, approfondire le tue conoscenze professionali e continuare sempre e comunque a mettersi alla prova. Infatti, ricorda: solo chi non fa non sbaglia mai.

4. Concentrati sui tuoi obiettivi

La prima esperienza professionale è importante soprattutto per capire se il tipo di lavoro che stai svolgendo risponde agli obiettivi di crescita che ti sei dato.

Se la risposta è sì, allora vivi a pieno questa tua nuova esperienza: chiedi, osserva tutto, sii partecipe e contribuisci attivamente alle iniziative, sperimenta ed acquisisci quelle competenze necessarie a fare un salto di qualità nel tuo futuro professionale.

Scopri in cosa migliorare, continua a studiare e ad apprendere nuove competenze.

Infatti, la formazione continua, sicuramente oggi rappresenta una chiave importante per competere nel mercato del lavoro e diventare un ottimo professionista.

Da leggere: Formazione professionale e continua. Consigli per trovare lavoro nel 2021

5. Sii curioso

Molto spesso si ha paura di domandare e questo rappresenta un errore.

Infatti, è normale alla prima esperienza lavorativa domandare e provare curiosità verso quello che si sta facendo.

Sicuramente chiedere ed avere alcune perplessità dimostra che quello che stai facendo ti appassiona e questo non potrà che essere un punto a tuo favore.

Quindi, non nascondere questo tuo aspetto, non evitare di fare domande per paura di dare fastidio.

Domandare più cose durante la tua prima esperienza di lavoro è più che lecito e poi, certamente, ti farà apparire come una persona curiosa e spigliata, con tanta voglia di fare e apprendere.

Lavoro

6. Costruisci un buon rapporto con i tuoi colleghi

Quante volte avrai sentito dire che saper comunicare è importantissimo. Questo è ancor più vero se ti trovi a lavorare a stretto contatto con molti colleghi. Infatti, l’ambiente lavorativo deve essere visto come una squadra che deve lavorare insieme per raggiungere l’obiettivo condiviso.

Naturalmente per fare questo è necessario costruire un ottimo rapporto personale con tutti i colleghi in modo da sostenersi a vicenda nelle difficoltà.

Quindi lavora su questo aspetto del tuo carattere, in quanto ti potrà tornare utile anche in futuro quando assumerai incarichi di maggiore responsabilità e ti troverai a coordinare un gruppo di persone.

7. Festeggia i tuoi successi

Festeggiare i propri successi è importante. Quindi condivi la tua gioia con i tuoi colleghi. Questo indubbiamente ti darà la spinta e la motivazione giusta per raggiungere gli altri obiettivi.

Inoltre, contribuisce a cementificare il tuo rapporto con gli altri colleghi e a far nascere il giusto spirito di squadra e perché no, un buon spirito di competizione.

Infatti, è proprio quando si alza l’asticella che tutti noi siamo spinti a dare di più e a superare i nostri limiti. Questo non potrà che far bene all’azienda in cui lavori.

Da leggere: Competenze professionali. Come scrivere il Curriculum

8. Mantieni separata la tua vita personale da quella professionale

Mantenere separata la vita privata da quella professionale è molto difficile, ma è un’aspetto fondamentale.

Infatti, quando sei preoccupato per i tuoi problemi personali è difficile concentrarsi o essere felice sul lavoro. Questo aumenta le possibilità che tu compia errori e che il tuo lavoro ne subisca le conseguenze in termini di qualità.

Ricorda che la vita personale di nessuno è mai completamente senza problemi.

9. Concentrati su qualcosa di positivo

Pensa e identifica le cose che ti piacciono al lavoro, anche se sono cose semplici come i tuoi colleghi o un bel panorama dalla finestra dell’ufficio.

Ѐ importante trovare i giusti stimoli per portare avanti il tuo lavoro anche in situazioni di difficoltà.

Sono le motivazioni che ci spingono a fare un ottimo lavoro e ad esserne soddisfatti.

 

Spero che i consigli che hai trovato in questo articolo possano tornarti utili per affrontare con il giusto spirito e vivere al meglio la tua prima esperienza di lavoro.

Raccogli gli stimoli e gli insegnamenti dei tuoi colleghi, “assorbi” tutte quelle informazioni che potranno essere utili per la tua crescita professionale e personale.

Se, invece, sei ancora alla ricerca del tuo primo lavoro o stai cercando di capire quale lavoro fa per te e hai una passione per il marketing e l’innovazione, allora la Fonfazione ITS Servizi alle Imprese potrebbe fare al caso tuo: a partire da maggio sono aperte infatti le PREISCRIZIONI per il biennio 2021-2023 per il Corso ITS in Marketing e Internazionalizzazione delle Imprese.

Condividi su: