Social Media marketing: 3 idee per realizzare Instagram Reel di successo

|

21 Dicembre 2022

Che cosa si intende per Instagram Reels?

I reel sono video divertenti e creativi che vengono postati su Instagram per coinvolgere gli utenti, informare un pubblico di potenziali clienti e quindi aumentare il giro d’affari di un’attività.

Considerati la risposta di Instagram e Facebook al successo di Tik Tok, essi sono funzioni ideate per intercettare la maggior parte della Generazione Z.

Instagram Reels: il canale di comunicazione più amato dalla Generazione Z

Chi visita i reel di solito è spinto dal desiderio di partecipare a una community, di collaborare con blog o anche semplicemente di informarsi, dato che internet consente a chiunque di accedere a una grandissima mole di dati e informazioni.

Questa feature, decisamente più semplice e immediata di Tik Tok, può essere utilizzata vantaggiosamente per incentivare la comunicazione aziendale in quanto è meno personalizzata e quindi depista meno l’utente.

Per promuovere sempre meglio i propri prodotti (e servizi) è quindi possibile puntare su video in formato multi-clip, della durata di 15 secondi, ai quali è possibile associare audio, effetti visivi e testi di vario genere.

È molto importante strutturare le idee reels in maniera corretta, convincente e soprattutto adeguata alle richieste dell’utenza che, com’é noto, cambia con una velocità impressionante.

Fin dal lancio ufficiale di Instagram Reels, avvenuta in agosto 2020, l’interesse per le sue potenzialità è stato immediatamente elevato, soprattutto da parte di aziende e imprese commerciali.

Queste realtà, infatti, hanno intuito il valore di supporti del genere per promuovere le vendite e di conseguenza aumentare i profitti.

Instagram Reels è nato infatti come un canale di comunicazione completamente differente da quelli tradizionalmente sfruttati, grazie alla sua enorme capacità di intercettare nuovi target di riferimento.

Creativi, divertenti e simpatici, i reels hanno attirato sempre più ampie fasce di utenti, incuriositi da questi innovativi video.

Ecco quindi 3 idee per realizzare Instagram Reels di successo.

1) Sfruttare al meglio lo storytelling

Qualsiasi azienda intenzionata ad aumentare la propria visibilità e il numero di clienti conosce l’importanza fondamentale di raccontare delle storie (storytelling) utilizzando l’enorme potere dei video.

Grazie a un’oculata scelta di immagini, musica e testi è infatti possibile catturare l’attenzione dei consumatori che, magari casualmente, si trovano a visitare un determinato sito.

Puntare sullo storytelling è sempre un’arma vincente, a patto di saper gestire correttamente l’impatto psico-emotivo dei video.

Pertanto è opportuno mostrare storie semplici, ricche di colori, con uno sfondo accattivante (paesaggi solari oppure innevati, ma comunque ben definiti), con animali (meglio se vicini a persone) e con armonia cromatica.

Per raggiungere simili obiettivi è indispensabile conoscere molto bene le tendenze del momento, adeguandosi ai trend, seguendo la stagionalità e le preferenze degli utenti.

Da leggere anche: 10 tendenze social media 2022 per aggiornare la tua strategia digitale

Pertanto in inverno è sempre preferibile creare video in montagna, con pupazzi di neve, sciatori, slitte trainate da cavalli oppure suggestive fiaccolate notturne.

In estate, invece, gli sfondi più indicati sono senza dubbio quelli marini, con barche a vela sullo sfondo, acque cristalline e litorali con sabbia argentata, preferibilmente deserti.

La natura rimane sempre un tema di grande impatto visivo, per cui nello storytelling dovrebbe avere un ruolo di primaria importanza.

Si può investire anche sulla famiglia, sui legami affettivi tra nonni e nipotini o sulla complicità tra due partner, per comunicare un messaggio rassicurante.

Suscitare emozioni costituisce la finalità prevalente del raccontare storie, per cui ogni singolo video deve essere in grado, in pochissimi secondi, di trasmettere sentimenti.

macchina da scrivere

2) Mostrarsi dietro alle quinte

I followers amano moltissimo seguire i loro brand “dietro alle quinte”, per avere l’opportunità di interagire al di fuori dal contesto ufficiale e per potersi rapportare più direttamente con esso.

Quando il tono di voce di Instagram è amichevole, divertente e leggero, chi segue un determinato marchio viene stimolato a calarsi in quella realtà, immaginando di partecipare attivamente alla vita di ogni giorno.

Ecco perché può essere utile mostrare come si svolge una giornata-tipo, comprensiva anche di tutti gli aspetti personali che esulano dall’etichetta. Impostare video spontanei, che riportano momenti buffi, curiosi, imbarazzanti, spiritosi si è rivelata una tecnica vincente.

A questo proposito l’azienda può lasciare spazio a qualche dipendente particolarmente spigliato, capace di raccontare un imprevisto a lieto fine che lo ha coinvolto.

In tal modo l’utente riesce a condividere esperienze personali che in precedenza ha vissuto, confrontandosi con una realtà che diventa subito amichevole.

Sono ormai moltissime le imprese che strutturano Instagram Reels su vere e proprie avventure dietro alle quinte che, dopo un esordio negativo, si sono risolte al meglio.

Per costruire un brand veramente forte e potente è opportuno instaurare relazioni emotive con gli utenti che, sentendosi coinvolti, possono diventare clienti fidelizzati (“Buyer Personas”).

Umanizzare un’azienda mostrandola anche nei momenti di criticità, come ad esempio la perdita di un oggetto, un disguido di spedizione, un diverbio tra impiegati, contribuisce a migliorare il know how e a mettere in luce gli aspetti più empatici.

Un reel che mostra il “prima” e il “dopo” dietro alle quinte è particolarmente indicato per indicare una trasformazione in atto di cui, nella maggior parte dei casi, il consumatore non è al corrente.

Anche i reels preview sono mezzi molto efficaci per incuriosire e creare aspettative nei followers che non vedranno l’ora di avere tra le mani il nuovo prodotto.

3) Il ruolo dei tips & tricks

La condivisione di suggerimenti e consigli si è rivelato l’asso nella manica di moltissime imprese dato che i consumatori sono spesso alla ricerca di risposte ai loro dubbi.

La creazione di reels contenenti tips & tricks è quindi uno dei metodi migliori per agganciare nuovi trend e sviluppare con loro relazioni durature.

A tal proposito è consigliabile far vedere, anche se per pochi secondi, come viene realizzato un prodotto, riassumendo le fasi principali e offrendo così all’utente una linea-guida utile ed efficace.

Alcuni brand gastronomici, ad esempio, si sono orientati su vere e proprie video-ricette contenenti i prodotti del brand in questione, per fornire supporto ma anche per sponsorizzare la propria merce.

Un altro settore che ha tratto notevoli vantaggi dai tips & tricks è quello della gioielleria, che ha sviluppato rubriche sul collegamento tra pietre preziose e segni zodiacali oppure sul tipo di lavoro artigianale di un orafo.

L’espressione “tips & tricks” significa letteralmente “suggerimenti e trucchi”, una modalità che si sovrappone (oppure sostituisce) le tradizionali FAQ, per offrire soluzioni intuitive ed efficaci a chi naviga in rete.

Reel (che in inglese significa “rullo”) è inoltre una funzione comprendente diversi clip, perfetti per realizzare video brevi, divertenti, ma anche impattanti.

A differenza delle stories, che sono destinate a scomparire dopo 24 ore, questi strumenti rimangono sul web per sempre e pertanto risultano molto più incisivi.

I tips & tricks, pertanto, possono davvero fare la differenza poiché simili suggerimenti (presenti per sempre) sono in grado di catturare l’attenzione e l’interesse di ampie fasce di consumatori.

La capacità di utilizzare correttamente questi strumenti è possibile includendo nei video degli esempi concreti, magari grazie a dialoghi oppure specifiche spiegazioni, per avvicinare il più possibile l’azienda al bacino d’utenza.

Bisogna considerare infine che, quando un reel piace, diventa subito virale, aumentando esponenzialmente il numero di followers e quindi la visibilità online dell’azienda.

Conclusioni

Un impiego corretto degli Instagram Reels può incentivare molto il business aziendale, migliorando non solo la fidelizzazione del target di riferimento, ma aumentandone anche il volume.

Un reel ben strutturato può raggiungere infatti utenti che in precedenza non erano a conoscenza del brand, contribuendo a realizzare una awareness più ampia e differenziata.

L’aspetto più vantaggioso è che tutto questo avviene gratuitamente.

È ormai risaputo da tempo che le vendite on-line possiedono una marcia in più rispetto a quelle dei negozi fisici sia per quanto riguarda gli aspetti quantitativi (maggiore disponibilità dei prodotti) che qualitativi (scelte più ampie e varie).

A tal riguardo il ruolo dei followers si è rivelato fondamentale per sponsorizzare i vari brand che, tramite Instagram Reels, possono imporsi in modo significativo su notevoli fasce d’utenza.

Il segreto per ottenere risultati considerevoli rimane comunque quello di pubblicare video genuini, contenenti messaggi affidabili, completi di tutorial e di tips & tricks, e di interazioni con i followers, per creare con essi un rapporto valido e duraturo.

Da leggere anche: Competenze digitali: i migliori corsi di formazione per trovare lavoro nel 2022

Condividi

Daniele Senigagliesi

Sono un diplomato ITS per il Marketing e l'Internazionalizzazione delle Imprese, appassionato di calcio e del mondo web. Mi occupo di realizzazione e gestione di siti web e di digital marketing. Webmaster per ITSSI.

Articoli correlati

Daniele Senigagliesi
31 Agosto 2023
Facebook Ads Step-by-step: Guida completa per una campagna pubblicitaria di successo

Nell’epoca digitale in cui ci troviamo immersi, Facebook emerge come un faro luminoso di opportunità….

Daniele Senigagliesi
11 Maggio 2023
Social Media Copywriting: come cambia con GPT-4 e l’Intelligenza artificiale

Ragazzi, l’intelligenza artificiale (IA) sta cambiando il mondo, anche nel copywriting e nel marketing. Parliamo…

Daniele Senigagliesi
16 Marzo 2023
Storytelling sui Social Media: 5 ragioni per cui dovresti farlo

Al giorno d’oggi, se vuoi fare marketing sui social media, devi essere pronto ad affrontare…

Iscriviti alla newsletter